Sconti, il Black Friday 2019 è il più ricco di tutti

 

Il Black Friday, letteralmente  “venerdì nero”,  è negli Stati Uniti il giorno successivo al Giorno del ringraziamento e tradizionalmente dà inizio alla stagione degli acquisti natalizi.

Ogni anno il Black Friday sta prendendo sempre più piede, tanto che da almeno una settimana la mail è satura di messaggi con sconti di ogni tipo. Nato per le offerte tecnologiche, oggi viene usato per ogni tipo di merce, dai gioielli alle borse.

Il Black Friday 2019 ha polverizzato tutti i precedenti record, la corsa pre-natalizia allo shopping, ha avuto come protagonista l’online, con una spesa degli italiani di 1,3 ( + 25% rispetto al 2018 ).

L’occasione di acquistare con sconti interessanti molto prima di Natale fa gola a tutti e tutti i settori ne beneficiano.

 

Tutti tranne uno: la finanza! L’unico settore che io conosca dove si compra sui massimi e si vende sui minimi.

 

Nel momento in cui i mercati salgono, l’atteggiamento che i risparmiatori assumono nei confronti dei mercati finanziari è euforico, in cui l’avidità fa da padrone, spingendoli a comprare di più. Successivamente, quando i mercati flettono l’atteggiamento inizia a cambiare: il risparmiatore è preoccupato, poi spaventato, terrorizzato ed infine sconfitto e l’azione che compie è quella di vendere tutto.

La confusione, la paura o l’impazienza sono emozioni che possono impedire agli investitori di fare scelte oggettive legate al loro denaro. Molti sono focalizzati nel breve periodo, perdendo di vista gli obiettivi finanziari di lungo termine che si sono prefissati..

Saper gestire il fattore emotività è molto importante ed aiuta ad evitare possibili errori.

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *