Le scelte d’investimento vanno effettuate sulla base di determinati principi : l’obiettivo d’investimento, l’orizzonte temporale, l’avversione al rischio, la strategia di diversificazione e di correlazione.

L’obiettivo d’investimento va individuato fra tre possibili alternative, che sono :

  • La protezione, ossia la tutela del capitale iniziale, rilevando quindi una bassa tolleranza al rischio.
  • Il reddito, cioè l’ottenimento di un ritorno a fronte del sostenimento di un livello medio di rischio.
  • La crescita, ossia l’incremento dl valore iniziale dell’investimento a fronte di un’elevata tolleranza al rischio.

Una volta che l’investitore ha stabilito l’obiettivo, questo, deve essere osservato con costanza, senza farsi in qualche modo condizionare dall’evoluzione del mercato.

Occorre inoltre tener conto, nella valutazione della rischiosità di un portafoglio, dell’influenza del tempo ossia dell’orizzonte temporale nel quale il possessore del capitale è disposto a privarsi delle sue somme.

L’orizzonte temporale può essere :

  • Di breve termine, ed in questo caso le forme più adatta d’investimento sono  BOT, PCT, fondi monetari
  • Di medio termine, dove gli strumenti più adatti sono le

obbligazioni governative o corporate, i fondi obbligazionari e bilanciati

  • Di lungo termine, in questo caso gli strumenti migliori sono le azioni e i fondi azionari, gli ETF, i PAC e Piani  individuali pensionistici

Se l’orizzonte temporale è breve, sarà opportuno che l’investimento riguardi titoli a basso rischio che possano garantire la conservazione del capitale.

In un mercato azionario volatile si assiste ad una variabilità dei prezzi di breve periodo che talvolta comporta per l’investitore grosse perdite e grossi guadagni in conto capitale.

Nel medio lungo periodo i forti movimenti registrati dai titoli tendono a compensarsi tra loro, realizzando un trend di mercato più stabile.

Di conseguenza quanto è più lungo l’orizzonte temporale dell’investimento, meno l’investitore si espone al rischio di volatilità dei prezzi. In questo caso ci si può orientare verso titoli più rischiosi, cercando di conseguire maggiori guadagni, poiché confida nell’effetto di appiattimento del rischio, dovuto semplicemente al trascorrere del tempo

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *